30 marzo 2020
Carissimi fratelli della Comunità di Celadina
Carissimi
fratelli della Comunità di Celadina, da molti giorni non ci vediamo per strada, non ci incontriamo in oratorio, ma soprattutto non ci riuniamo per celebrare la messa, i matrimoni, i battesimi, i funerali.
Sembra che il tempo si sia improvvisamente fermato.

Continuiamo a sperare che questo isolamento finisca presto, ma tutti abbiamo capito che durerà ancora molti giorni.
Cerchiamo di vivere questo tempo con pazienza e speranza, provando a cogliere in questa dolorosa esperienza i segni che Dio vuole manifestare a ciascuno di noi.

Per la prima volta da quando è sorta la chiesa, non potremo trovarci nella casa del Signore per celebrare insieme la SETTIMANA SANTA e la PASQUA DI RISURREZIONE.
Ci accontenteremo di un opuscolo (che sarà pubblicato sui siti della parrocchia) che guiderà la nostra preghiera in famiglia.

Non potremo neppure celebrare i sacramenti della PRIMA CONFESSIONE, PRIMA COMUNIONE e CRESIMA. All’inizio del nuovo anno pastorale decideremo insieme quando festeggiare questi momenti così importanti per la vita della nostra Comunità.

E’ un momento molto difficile, ma noi offriamo a Dio le nostre rinunce e la nostra preghiera e Dio, che è nostro Padre, ascolterà la nostra supplica e ci manifesterà la sua bontà infinita.

Via affido ogni giorno al Signore, durante la celebrazione della messa.
A voi chiedo di ricordarvi di me nelle vostre preghiere.
Don Davide
 
Allegato